Diritto Civile


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 24946 - pubb. 03/03/2021

Oneri probatori del correntista a fronte dell’eccezione di prescrizione estintiva sollevata dalla banca

Appello Torino, 15 Febbraio 2021. Pres. Renata Silva. Est. Coccetti.


Contratti bancari – Conto corrente assistito da apertura di credito – Azione di ripetizione dell’indebito da parte del correntista – Eccezione di prescrizione estintiva della banca – Natura solutoria o ripristinatoria delle rimesse – Prova – Onere a carico del correntista



Nell’azione di ripetizione di somme indebitamente pagate nel corso del rapporto di conto corrente assistito da apertura di credito intentata dal correntista, un volta eccepita dalla banca la prescrizione del diritto alla ripetizione dell’indebito per decorso del termine decennale dal pagamento, è onere del correntista provare l’esistenza di un contratto di apertura di credito, che qualifichi il versamento come mero ripristino della disponibilità accordata e che sposti per quel versamento l’inizio del decorso della prescrizione al momento della chiusura del conto. (massima ufficiale)


Segnalazione dell’Avv. Costanza Radice del Foro di Verbania



Il testo integrale